Direttore dei Lavori, conflitto di interessi

" Quante volte vi sarà capitato di sentirvi dire dall'appaltatore, magari per accaparrarsi il lavoro: Mettiamo a disposizione il nostro tecnico per tutti gli adempimenti burocratici compreso nel costo lavori! Mai cosa fu più sbagliata ... "

Data: 12/4/19 | Vista: 629

Direttore dei Lavori, conflitto di interessi

Conflitto di interesse, what is it?

Il conflitto di interessi è una condizione giuridica che si verifica quando viene affidata un'alta responsabilità decisionale ad un soggetto che ha interessi personali o professionali in contrasto con  l'imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno a causa degli interessi in causa (definizione Wikipedia).

Direttore dei Lavori ed Appaltatore, conflitto di interessi!

Abbiamo approfondito la figura del Direttore dei Lavori e le sue responsabilità , e proprio in merito a questi aspetti balza subito all'occhio, o almeno dovrebbe, il palese conflitto di interessi tra i due soggetti chiave dell'appalto. Mi capita molto spesso, nello svolgere attività di consulenza tecnica per l'esecuzione a regola d'arte dei lavori, di imbattermi in situazione incresciose ed anche imbarazzanti. Imprese che offrono gratuitamente l'assistenza tecnica di un professionista (scritto volutamente minuscolo, non condividendo questo loro modus operandi!), o imprese che inseriscono nella progettazione e direzione lavori i loro parenti.

Il Direttore dei Lavori deve essere figura indipendente dall'impresa, sia per la tipologia di incarico ricevuto dal committente, sia per poter operare in piena libertà intellettuale. Rispettando questo breve principio umano e secondariamente professionale, si evitano al professionista responsabilità solidale all'appaltatore per la mancata vigilanza e contestazione delle opere. Al committente diamo la certezza di una esecuzione a regola d'arte.

Basta pensare che negli appalti pubblici il primo riferimento al conflitto di interessi è stato fatto con il D.Lgs 50/2016 Codice degli Appalti, per l'appunto del 2016.

Deontologia professionale dei Geometri

Codice della Deontologia professionale dei Geometri, titolo II, sezione I, art. 6, riporta che il Geometra deve conformare la propria condotta professionale e di imparzialità, evitando ogni preconcetto di carattere personale sul suo operare ed ogni interferenza tra professione ed affari.

Personalmente, e soprattutto negli appalti di tipo condominiale, dove mi trovo quasi sempre a dare un supporto tecnico per la verifica documentale degli appaltatori, al momento della delibera assembleare per la scelta dell'appaltatore, sottoscrivo sempre una dichiarazione dove attesto di non avere rapporti con l'impresa scelta.   


Richiedi Informazioni

"Direttore dei Lavori, conflitto di interessi "

Voto: 5 su 5
di 5 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?