Direttore dei Lavori

" Approfondimento sulla figura professionale del Direttore dei Lavori. Analizziamo la figura del Direttore dei Lavori, i suoi compiti e le sue responsabilità. Nella foto procedo alla verifica di esecuzione su un massetto. "

Data: 9/4/19 | Vista: 2450

Direttore dei Lavori

Chi è il Direttore dei Lavori?

Il Direttore dei Lavori è una figura mitologica, la leggenda narra che si aggiri nei cantieri senza essere mai visto e gli sfortunati che riuscivano a vederlo finivano intrappolati tra le opere in esecuzione ...

Scherzi a parte, anche se ritengo ci sia poco da scherzare, Il Direttore dei Lavori (in breve D.L.) è la figura professionale, scelta dal Committente dei lavori, in base alle opere da eseguire per le competenze professionali del tecnico, quale suo fiduciario nel cantiere.  Il D.L. è un professionista regolarmente iscritto all'albo (art. 2231 c.c.) e svolge la propria attività di prestatore d'opera intellettuale (art. 2229 c.c.) con esecuzione personale o con la possibilità di avvalersi di sostituti ed ausiliari sotto la propria responsabilità (art. 2232 c.c.).

I compiti del Direttore dei Lavori

Le mansioni della D.L., relativamente alle opere che il committente intende appaltare, sono relative al rispetto dei tempi di esecuzione, rispetto degli accordi contrattuali, rispetto dei materiali richiesti nella progettazione, la corretta esecuzione degli interventi secondo la regola dell’arte e la cura del buon padre di famiglia, la ricerca, l’analisi e le soluzioni alle criticità che potrebbero emergere nel corso dello svolgimento dell’opera.

Tutto questo avviene mediante sopralluoghi in cantiere, in media non meno di 2 passaggi settimanali, comunque variabili in eccesso e/o difetto in relazione alla tipologia di lavorazione in corso di esecuzione. Durante gli accessi saranno redatti verbali, a seconda delle necessità, anche per impartire richiami, correttivi o semplicemente per descrivere lo stato di avanzamento del cantiere.

Le responsabilità del Direttore dei Lavori

Abbiamo visto che la mansione del Direttore dei Lavori non riguarda l'esecuzione materiale dell'appalto, ma bensì il suo controllo sull'appalto eseguito, secondo quanto sottoscritto nel contratto di appalto tra committente ed appaltatore. Si configurano responsabilità in capo alla Direzione Lavori quando vengono meno le seguenti attività:

attività di controllo per l'esecuzione delle opere

verifiche sulle modalità di realizzazione dell'appalto

conformità tecnica e amministrativa

La responsabilità del Direttore dei Lavori (art. 2226 del C.C.) si prescrive entro 8 giorni dalla scoperta, per la denunzia di difformità o vizi dell'opera da parte del committente. Decorso tale termine viene meno il diritto di rivalsa del committente, fermo restando che l'azione giuridica si prescrive entro un anno dalla consegna delle opere.

Richiedi Informazioni

"Direttore dei Lavori "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?